34° CONCORSO ITALIANO ALLA MONTEREY CAR WEEK

Monterey Car WeekFerrari 250 GT II Cabriolet del 1960 la sfida tricolore più appassionante del mondo. Proprietario è il californiano Ron Corradini.

Debutta il “PirelliPerfectFit Award”, vinto da una Alfa Romeo 2000 Touring del 1960. Il riconoscimento “La Bella Macchina” a Mario Carlo Baccaglini, di Auto e Moto d’Epoca.

L’unicità di Concorso Italiano che da 34 anni anima la Monterey Car Week è la presenza sul green delle auto italiane che hanno fatto la storia. Non è un caso che il nostro Paese vanti un “tesoro” su quattro ruote che tutto il mondo invidia.

1.000 i modelli presenti al Bayonet Black Horse Golf Course quest’anno e più di 10.000 i visitatori provenienti da tutto il mondo. Per il 34° Concorso Italiano la crescita continua (10% in più rispetto alle edizioni precedenti.

Tom Mc Dowell, Presidente di Concorso Italiano, commenta: “Al grande successo di quest’anno hanno contribuito la serie di presentazioni di auto e moto, alcuni in pezzi unici di assoluta rarità, oltre 

a un boom di nuove presenze e attività, e alla partecipazione di personaggi di spicco del panorama automotive e artistico italiano”.

L’evento si è contraddistinto per un respiro ancora più internazionale e i presenti appassionati di automotive e Made in Italy hanno preso d’assalto il Bayonet Black Horse Golf Course, dove quest’anno Concorso Italiano con sfilate, esposizioni e premiazioni, ha occupato una superficie espositiva ancora più grande rispetto alle edizioni precedenti, a conferma del crescente interesse attorno a questo mondo.

Raffaello Porro, co-organizzatore con Tom Mc Dowell, conduttore e ambasciatore in Italia dell’evento, commenta: “L’ingresso di nuovi sponsor italiani come Pirelli e Menabrea, l’accresciuta presenza di personaggi e brand di auto prestigiosi e la sottoscrizione di un accordo quinquennale con il golf club sono premesse per uno sviluppo di Concorso che lo porterà a rafforzare il suo appeal tra i diversi eventi della Monterey Car Week. Cercheremo di crescere mantenendo intatto lo spirito vivace e spontaneo che lo caratterizza, sul green come nei punti di ristoro e nelle presentazioni sul palco”.

Concorso Italiano si è aperto nella mattina di sabato 17 con la presentazione dei conduttori Myles Kitchen, appassionato di auto e titolare di una società di consulenza per start up dell’automotive, Matt Stone, giornalista free lance ed editore del magazine Motor Trend Classic che da cinque anni partecipa all’evento, Gary Bobileff della Bobileff Motorcar Company, Presidente di Giura e Raffaello Porro, titolare della società di consulenza marketing StudioRPR specializzata nell’automotive di lusso, nell’innovazione e nelle business combination.

L’evento è quindi proseguito durante la giornata con la presentazione e la sfilata delle vetture vincitrici nelle rispettive categorie Lancia, Iso/Bizzarrini, Fiat/Abarth, DeTomaso, Maserati, Lamborghini, Alfa Romeo, Ferrari.

Numerose le ricorrenze celebrate da Concorso: il 50° Anniversario di Iso Rivolta Lele, il 60° Anniversario di DeTomaso, il 50° Anniversario della Ferrari Dino e i 70 anni di Abarth.

Nel programma della giornata suddivisa in due parti, oltre agli importanti anniversari celebrati, tanti gli interventi di rilievo, in un alternarsi di esibizioni e premiazioni, che hanno catalizzato l’attenzione del pubblico.

stardrivers.tv

Lascia un commento