Sorridendo Film Festival 2015, un’atmosfera da notte degli Oscar a Cinecittà

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=V4P6VemNoBw[/youtube]

CINEMA E SOLIDARIETÀ, QUESTE LE PAROLE CHIAVE DEL SORRIDENDO FILM FESTIVAL 2015: UNA RASSEGNA CHE DAL 17 AL 19 APRILE VEDRÀ COME PROTAGONISTI I NUMEROSI PERSONAGGI DEL MONDO DELLO SPETTACOLO E DEL CINEMA IN UNA SERATA DI PREMIAZIONE DELLE OPERE E DELLE PERSONE CHE PIÙ SI SONO DISTINTE NEL CAMPO DEL SOCIALE

Tre giornate per premiare la solidarietà: si svolgerà dal 17 al 19 aprile 2015 la terza edizionedel Sorridendo Film Festival, manifestazione che nella cornice degli Studios di Cinecittà ricrea l’atmosfera di una vera e propria notte degli Oscar.

Durante le prime due giornate una giuria di giovani studenti delle scuole di cinema assisterà alle proiezioni dei lungometraggi e cortometraggi in concorso, mentre durante l’ultima serata si procederà alle premiazioni, in presenza di importanti personaggi del mondo televisivo e cinematografico italiano che da sempre si impegnano a portare avanti cause sociali e progetti solidali.

Durante gli scorsi anni, i riconoscimenti di Ambasciatori del Sorriso sono stati consegnati a personaggi quali: Bernardo BertolucciAlessandro SianiMassimo BoldiLuca Argentero, Franca Valeri e altri.

In primo piano saranno la solidarietà e la beneficenza. L’associazione Onlus Sorridendo!, che promuove il Festival, intende infatti porre al centro della manifestazione la tematica della diversità a 360°, ma interpretata attraverso un messaggio positivo e non più vista come una nota di demerito. L’obiettivo è animare il difficile percorso di vita delle persone con gravi problemi attraverso il sorriso.
La causa che è stata scelta per l’edizione del 2015 è legata all’integrazione sociale e all’acquisto di beni materiali di prima necessità per la Casa Famiglia fondata dal Colonnello Ultimo e da tutti i suoi volontari, tra i cui principali sostenitori c’è anche Raoul Bova. La Casa Famiglia ospita 9 bambini e giovani adolescenti con problemi di abilità, sia fisiche che mentali.

Sarà una vera e propria festa del Cinema, che oltre a premiare le eccellenze dello spettacolo italiano metterà al centro la causa di solidarietà che l’associazione ha deciso di appoggiare. Lo scopo è promuovere e valorizzare un messaggio preciso: che è importante cercare di migliorare la vita degli altri con lo stesso impegno con il quale si cerca di migliorare la propria.

http://www.romadaleggere.it/