LE MANS 2014: NISSAN SCENDERÀ IN PISTA CON L’AUTO ELETTRICA PIÙ VELOCE DEL MONDO Nissan ZEOD RC è un innovativo banco di prova per le tecnologie elettriche

Nissan ha presentato il rivoluzionario prototipo ZEOD RC, l’auto elettrica da corsa più veloce del mondo, che toccherà velocità di oltre 300 km/h sul circuito della 24 Ore di Le Mans. ZEOD RC (Zero Emission On Demand Racing Car) debutterà all’edizione 2014 della leggendaria sfida della Sarthe. Leader globale nelle tecnologie a emissioni zero per le vetture stradali, Nissan testerà vari sistemi di propulsione elettrica in vista del futuro ritorno in pista nella categoria LM -P1 della più prestigiosa gara motoristica del calendario endurance. È stato il Presidente e CEO di Nissan, Carlos Ghosn, lo scorso febbraio in Giappone ad annunciare di aver ricevuto un invito a partecipare alla 24 Ore di Le Mans 2014 da parte dell’organizzatore dell’evento, l’Automobile Club de l’Ouest (ACO). L’auto occuperà il “Garage 56” nella griglia di partenza, riservato ai modelli sperimentali. Nissan ZEOD RC è un progetto internazionale gestito da Nissan/Nismo con contributi da Giappone, Europa e Stati Uniti. La squadra di designer è capeggiata da Ben Bowlby, già ideatore e progettista del concept Nissan DeltaWing nel 2012 e recentemente nominato Director of Motorsport Innovation di Nissan. Manca un anno all’appuntamento di Le Mans, ma Nissan ha presentato oggi una novità esclusiva del programma: i fan potranno conoscere in anteprima il bolide elettrico nell’area aperta al pubblico del Circuito della Sarthe e ricevere aggiornamenti costanti in qualsiasi parte del mondo grazie alla partnership internazionale tra Nissan e YouTube e al canale Nismo.TV. “Nissan è leader globale nello sviluppo di veicoli a emissioni zero. Nissan ZEOD RC ci permette di affinare il nostro know-how in un contesto estremamente ostico: la gara di durata più impegnativa del mondo, che metterà alla prova il nostro sistema di propulsione per la classe LM -P1” ha dichiarato Andy Palmer, vicepresidente esecutivo e membro del Comitato esecutivo di Nissan Motor Company Limited. “Nissan ZEOD RC è una naturale progressione dopo la Nissan LEAF stradale e il prototipo da corsa LEAF RC. Le tecnologie messe a punto su ZEOD RC saranno la base delle future innovazioni per i modelli stradali di Nissan. “Nissan è già leader di mercato nella vendita di auto 100% elettriche e non vediamo l’ora di mettere a frutto l’esperienza acquisita nel campo delle batterie gareggiando nella storica cornice di Le Mans, la prova di durata più celebre e difficile del mondo. “Il programma ZEOD RC valuta la fattibilità di diverse tecnologie di propulsione pulita, pensando a un futuro ritorno di Nissan in classe LM-P1 alla 24 Ore di Le Mans. Al momento stiamo esaminando varie alternative. Con il sistema ‘Zero Emission On Demand’, il pilota può scegliere di passare dall’alimentazione elettrica alla benzina e viceversa: un’opzione interessante anche per i modelli stradali, che stiamo analizzando oltre alla variante solo elettrica e ad altre tecnologie inedite. “Nessun’altra Casa automobilistica oggi utilizza le batterie elettriche nelle gare endurance: Nissan, ancora una volta, si fa portatrice di innovazione, e raccoglie molti dati e informazioni che ci saranno utili per studiare l’applicazione dei motori elettrici nelle competizioni sportive e per continuare a essere leader nelle tecnologie a emissioni zero sulla strada.

stardrivers.tv

MINI Challenge infiamma il Red Bull Ring

Spielberg. Il travolgente MINI Challenge varca anche nel 2013 i confini nazionali e arriva in Austria con le emozioni delle due gare da 25 minuti più un giro, in programma domenica 16 giugno alle 11.15 ed alle 17.00, entrambe da vivere anche in diretta TV su Sportitalia2. Sabato 15 giugno i trentacinque minuti di
qualifiche a partire dalle 14.30.
Arriva saldamente da leader il veneto di MINI Milano By Dinamic Promodrive Nicola Baldan reduce da tre successi e da un secondo posto. È però sempre più pronto all’assalto alla vetta il duo romano Campione in carica de L’Automobile By Progetto E20 formato da Fulvio Ferri e Gianluca Calcagni, che nello scorso appuntamento di Franciacorta hanno centrato la prima vittoria in gara 2, dopo tre ottimi podi. Chi cercherà il recupero sarà certamente l’umbro di 360 Race By Progetto E20 Nicola Crocioni, dopo essere stato fermato dalla sfortuna a Franciacorta, oltre al
siciliano della Scuderia Giudici Salvatore Tavano, che potrà contare sulla sua
vasta esperienza sui saliscendi di un circuito nuovo per molti.
Tra le “lady” la bresciana di Tullo Pezzo By Dinamic Promodrive Francesca
Linossi dovrà difendere la sua leadership, ma ha tutte le carte in regola dopo il
brillante podio arrivato nella gara di casa di tre settimane fa, anche se la veneta di
Dinamic Promodrive Stefania Grassetto è pronta a sferrare il suo attacco.
Tra le sorprese il rientro nella serie di MINI Italia per il giovane esuberante laziale
Ivan Tramontozzi, protagonista della serie nel 2012, che dividerà la MINI Cooper S
di Dinamic Promodrive con Niccolò Mercatali. A caccia del riscatto sarà
l’equipaggio di Leone Motorsport formato dal barese Nicola Capriati e dal giovane
romano Matteo Leone, troppo spesso rallentati dalla sorte avversa, come l’umbro
di Autopremium By Progetto E20 Francesco Fanari, il driver in arrivo dai rally,
ancora un po’ in affanno a trovare la giusta sintonia con il campionato in corso. Un
tracciato impegnativo quello austriaco che potrebbe favorire l’entusiasmo
giovanile e la rapida crescita sportiva del veneto di Roal Motorsport Alessandro
Tolfo, che attualmente si trova al quinto posto in classifica a pari merito con il
corregionale di Euro Kart Samuele Baldan.

Classifica MINI Challenge dopo 4 gare: 1. Baldan N., 77;2. Ferri – Calcagni, 62; 3.
Crocioni, 37; 4. Tavano, 27; 5. Baldan S. e Tolfo, 24.

stardrivers.tv