Campionato Interregionale Lega Piste Italiana: Terza Prova nel CIRCUITO INTERNAZIONALE DEL VOLTURNO a Limatola (Bn)

Limatola (Bn). Domenica 10 Aprile si è svolta la terza prova del Campionato Interregionale gestito dalla nuova realtà del mondo del kart, la Lega Piste Italiana, nel Circuito Internazionale del Volturno di Limatola che vedrà il quarto appuntamento nella Pista Paradiso a Santa Maria del Molise l’8 Maggio. Nessun assente, tutti presenti, anzi, il numero dei piloti è sempre in crescita cosi’ come il pubblico e gli appassionati che non rinunciano ad assistere alla competizione che si è svolta sotto gli occhi attenti del direttore di gara Diego Mattera. Le categorie sono accorpate nel seguente modo: 50 Top Comer, 60 Baby, 60 Mini, 60 Super Mini, 100 Under,100 Over, 125 KF3, 125 KF4 Junior, 125 KF4 Under, 125 KF2, 125 KF4 Rok, 125 Over, 125 Top Driver. Strada in discesa per Luigi Russo che vince la categoria 50 Top Comer. A sorpresa nella categoria 60 Baby vince Matteo Cerbo, piccola battuta d’arresto per il campione Giuseppe Fusco ma la storia insegna che anche i campioni possono avere una giornata no. Luigi Borriello ed Andrea Dell’Accio vincono nelle 60 Mini e Super Mini. Sul gradino più alto del podio salgono Liberatore Monda e Luigi Pragliola che dominano 100 Under e 100 Over. Michele Riccio offre una grande prestazione nella 125 KF3. Simone Di Dato vince e convince, dopo l’incidente di percoso a Castelvolturno e la grande prova sul bagnato a Casaluce, si aggiudica la 125 KF4 Junior mentre Raffaele Polise  la 125 KF4 Under. Festa sul podio anche per Luca Mazzucco e Marcello Flavio Piccirillo  che vincono nella 125 KF2 e 125 KF4 Rok.  Novità nella 125 Top Driver dove domina la gara Sergio Schiano Di Cola mentre Guglielmo Aruffo vince la 125 Over. Poche conferme e molte novità in questa terza prova, il campionato è sempre più avvincente e i piloti si stanno dimostrando sempre più all’altezza del progetto Lega Piste Italiana che raccoglie sempre più consensi e iscritti grazie a serietà e professionalità degli addetti ai lavori che la compone.

Luca Dragotti

http://www.legapisteitaliana.it

 

Share this:
Share this page via Email Share this page via Stumble Upon Share this page via Digg this Share this page via Facebook Share this page via Twitter

STAR DRIVERS all’EnergyMed, la mostra sull’energia “pulita” e l’efficienza energetica diventa annuale

A Napoli, 14-16 aprile alla Mostra d’Oltremare, la rassegna si divide in tre saloni tematici: Ecobuilding, Recycle e MobilityMed. Previsti numerosi convegni e workshop

Napoli – EnergyMed, la mostra convegno sulle Fonti Rinnovabili e l’Efficienza Energetica nel Mediterraneo – in programma a Napoli dal 14 al 16 aprile – presenta alla Mostra d’Oltremare la quarta edizione. Il più importante appuntamento del settore dell’energia “pulita” del sud Italia e dell’area del Mediterraneo, organizzato dall’Anea (Agenzia Napoletana Energia e Ambiente), diventerà da questa edizione un incontro annuale per le Imprese, istituzioni, istituti di ricerca, università ed esperti del settore. EnergyMed aderisce alla Settimana Europea per l’Energia Sostenibile (EUSEW 11-15 aprile).

L’evento, realizzato in collaborazione con gli enti promotori Arin, Enel e Sonepar Italia e con la partnership delle Province di Napoli e Benevento, Comune di Napoli, Tirreno Power, Napoletanagas e Mostra d’Oltremare, vedrà la partecipazione di 200 espositori che presenteranno le nuove tecnologie per la produzione e l’utilizzo delle fonti rinnovabili, in uno spazio di 8.000 mq tra coperti e scoperti, nei padiglioni del quartiere fieristico napoletano.

Anche per questa edizione EnergyMed presenterà una suddivisione in tre aree con saloni tematici dedicati all’edilizia sostenibile, Ecobuilding, che punta su progetti di costruzione e ristrutturazione finalizzati all’efficienza energetica; mentre la realizzazione di veicoli a basso impatto ambientale, con particolare attenzione alle fonti di alimentazione, saranno al centro di MobilityMed, il salone della mobilità sostenibile. Mentre Recycle, il Salone dedicato al recupero di materia ed energia dai rifiuti, rappresenta la rassegna di primaria importanza per un’adeguata gestione del ciclo completo dei rifiuti, con esposizione di novità, servizi e prodotti utili del settore.

La sezione dedicata a workshop e convegni, al Centro Congressi del Teatro Mediterraneo, è oramai punto di riferimento per imprese, istituti di ricerca, esperti del settore, istituzioni ed Università, con ben 15 appuntamenti. Presenti per i visitatori 3 info point energia per il risparmio energetico: quello del GSE (Gestore Servizi Elettrici) per i contributi denominati “Conto Energia” per il fotovoltaico; il POI Energia (Programma Operativo Interregionale) per la produzione di energia da fonti rinnovabili nelle 4 Regioni Convergenza (Campania, Calabria, Puglia e Sicilia). Energy Network rete per il risparmio energetico che presenterà la nuova iniziativa per le imprese finalizzata a facilitare l’accesso agli incentivi dei Certificati Bianchi.

Tra le iniziative di EnergyMed quelle dedicate alla mobilità sostenibile come: Roadshow GoPedelec, prove di biciclette elettriche a pedalata assistita per sperimentare un mezzo di trasporto versatile ed ecologico; Test drive Low Emission, la possibilità di guidare vetture elettrica, a metano e a gpl; Innovation Bridge, un programma di cooperazione Italia-Cina su energia e ambiente.

Alla migliore tesi di laurea sul risparmio energetico, del biennio 2009/2010, andrà il Premio Nino Alfano: una borsa di studio di 2.000 euro, mentre alla migliore istallazione di un impianto fotovoltaico andrà il Premio EnergyMed, che assegnerà 1.000 euro in beni strumentali. Infine la società E-Cube, con il percorso “Obiettivo Meno Emissioni”, elaborerà un piano di riduzione e compensazione delle emissioni di CO2 della fiera.

La mostra convegno, dedicata agli operatori del settore, ma anche aperta al pubblico con biglietto a 5 euro, è aperta dalle ore 9.30 alle ore 19.30 con ingresso da Viale Kennedy.


Share this:
Share this page via Email Share this page via Stumble Upon Share this page via Digg this Share this page via Facebook Share this page via Twitter